Blog

Fondi europei, imprese e PMI: lo stato dell’arte in Italia

Fondi europei, imprese e PMI: lo stato dell’arte in Italia

Fondi europei, imprese e PMI: lo stato dell’arte in Italia

Nonostante l’elevata competenza, l’esemplare vivacità e la comprovata eccellenza tecnica con cui si distinguono nel mondo, a distanza di oltre vent’anni dall’apertura dei primi programmi UE dedicati all’impresa, le PMI italiane hanno ancora difficoltà ad inserirsi efficacemente in tale contesto. Le difficoltà riscontrate sono ovviamente di vario tipo, ma possono essere sintetizzate in quattro semplici punti:

1. Difficoltà a comprendere cosa significhi pensare ai propri obiettivi in un’ottica di valore aggiunto europeo, e cosa comporti per un’impresa perseguire tale obiettivo attraverso l’europrogettazione e la gestione di un Progetto europeo.

2. Difficoltà a comprendere le opportunità di business derivanti dal partecipare a programmi di finanziamento europei (in maniera individuale o in un contesto di partenariato).

3. Difficoltà nella ricerca partner e nel fare rete (e questo sia a livello di grandi cluster nazionali, sia di realtà più locali o di semplici incubatori di impresa), con il risultato che (soprattutto in ambito di R&D ma non solo) le imprese italiane risultano così meno competitive delle loro omologhe straniere, sul fronte dell’innovazione così come nell’accesso a nuovi mercati.

4. Difficoltà ad orientarsi tra i tanti fondi europei per le imprese e, di conseguenza, dei programmi comunitari e delle linee di finanziamento attive in un certo momento, discriminando subito quelle da prendere in considerazione da quelle non idonee.

Spesso alcuni enti pubblici stanziati sul territorio attivano servizi informativi o organizzano iniziative sul tema dei fondi UE e dei progetti europei per l’impresa. Tali iniziative tuttavia, nella maggior parte dei casi non vanno però al di là di una mera comunicazione sui bandi di gara aperti e sugli step amministrativi necessari per parteciparvi. Talvolta vengono organizzate giornate di animazione sul tema, altre volte vengono inaugurate reti d’impresa le cui potenzialità restano purtroppo inespresse a causa di una scarsa coscienza del “fare rete” in Italia, perdendo così la possibilità di beneficiare degli ingenti finanziamenti europei su R&D, cooperazione e capacità dedicati alle reti d’impresa.

Ancor prima di diventare operative sugli europrogetti però, le imprese e le PMI italiane devono imparare: da un lato ad orientarsi all’interno della complessa macchina europea sapendo far volgere a proprio vantaggio i trend politici ed economici e discriminando rapidamente le linee programmatiche di più sicuro successo da quelle scarsamente percorribil; dall’altro lato a programmare i propri obiettivi rispondendo in maniera puntuale alle priorità d’intervento individuate dall’UE finendo così col trovarsi sempre in posizione avvantaggiata rispetto a chi aspetta l’uscita dei bandi per scoprirsi “europeo”).

Nel pianificare, candidare e gestire con successo Europrogetti d’impresa è invece necessario mettere da parte ogni tendenza all’auto-formazione e al “fai da te” e affidarsi a Europroject Designer & Manager di comprovata capacità ed esperienza. L’impossibilità di operare al di fuori delle succitate tecniche di planning e management riconosciute dall’UE, unita alla complessità dello scenario politico e tecnico-strategico in cui ci si trova ad operare, non solo rendono vana ogni iniziativa volta a “provare” a prendere un finanziamento (e da qui le percentuali di success rate assolutamente irrisorie di certi contesti imprenditoriali non sufficientemente “sensibilizzati”), ma contribuiscono nel contempo a scoraggiare gli altri imprenditori dall’intraprendere lo stesso percorso magari con risultati migliori.

La tua impresa ha già partecipato a qualche progetto europeo? Ti va di condividere la tua esperienza con noi?

Posted in Blog, PMI

Twitter stream

Durc e nuovo Durc online: tutto sulla regolarità contributiva http://t.co/4MkFubhoXo

Durc e nuovo Durc online: tutto sulla regolarità contributiva http://t.co/4MkFubhoXo

Durc e nuovo Durc online: tutto sulla regolarità contributiva http://t.co/4MkFubhoXo

Stipendi non pagati e diritti del lavoratore: cosa posso fare? http://t.co/bXM7RK6ryB

Stipendi non pagati e diritti del lavoratore: cosa posso fare? http://t.co/bXM7RK6ryB

Stipendi non pagati e diritti del lavoratore: cosa posso fare? http://t.co/bXM7RK6ryB

Stipendi non pagati e diritti del lavoratore: cosa posso fare? http://t.co/bXM7RK6ryB

Come leggere la busta paga: quali importi e retribuzioni considerare? http://t.co/th9KR2HF7p

Come leggere la busta paga: quali importi e retribuzioni considerare? http://t.co/th9KR2HF7p

Dichiarazione modello 770 / 2015 chi deve farla e come? http://t.co/fa6iNv43Vm